parasio imperia

Imperia perde qualche posizione rispetto lo scorso anno nella classifica finale della 28esima edizione del rapporto Ecosistema Urbano, realizzato da Legambiente con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, che fotografa le performance green delle 105 città capoluogo di provincia nel 2020.

In testa alla classifica si posizionano Trento (per il terzo anno consecutivo), Reggio-Emilia e Mantova, il nostro capoluogo si colloca invece al 54° posto.

Il punteggio viene assegnato sulla base dei risultati qualitativi ottenuti nei 18 indicatori considerati da Ecosistema Urbano che coprono cinque principali aree tematiche: aria, acqua, rifiuti, mobilità e ambiente.

A pesare negativamente sul punteggio di Imperia c’è la mobilità e nella classifica ‘verde urbano’ (metri quadri/abitante) occupa la posizione 102. Terza in tutto il Paese per consumi idrici giornalieri pro capite di acqua potabile per uso domestico. In buona posizione per la qualità dell’aria.

Di seguito il link per il report completo: https://bit.ly/3mUPMCU.

Articolo precedenteImperia: giù il sipario sul ventennale di Olioliva, il bilancio di Lupi “Scomparso l’effetto sagra, abbiamo utilizzato le norme anti covid-19 per migliorare”
Articolo successivoImperia, presentato oggi il progetto pilota “Il Mare da Ponente”. L’assessore regionale Berrino: “Voluto e pensato per consolidare il rapporto imprese e servizi per il lavoro”