Negli ultimi anni i rapporti tra Ventimiglia e la vicina Monaco si sono intrecciati sempre di più. A dimostrarlo i diversi progetti da investire nella città di confine da parte dei monegaschi, come il porto di “Cala del Forte” e il progetto della riqualificazione urbana “Grimaldi Garden“.

L’Amministrazione ha portato avanti diversi progetti incentrati sullo sviluppo del commercio in città, quali la Zona Franca Urbana, e proseguono le trattative per la sdemanializzazione del Parco Roja.

Riviera Time è andata a chiedere le impressioni di imprenditori e commercianti sui passi compiuti dall’amministrazione Ioculano in questi cinque anni e sul futuro dell’economia di Ventimiglia.

La generale opinione degli intervistati evidenzia la positività sugli investimenti da Monaco, in particolare per quanto riguarda il porto, che favorirebbe l’allargamento del tessuto commerciale in città, con molti arrivi. Inoltre, come sottolineato dai commercianti, la maggior parte dei clienti prevengono proprio dalla vicina Francia.

Rispetto a qualche anno fa pare che gli affari siano in ripresa, sopratutto rispetto al periodo difficile che ha passato la città di Ventimiglia, contrassegnato dal problema dell’immigrazione.