È nata la nuova brochure che illustra le bellezze della Riviera Dei Fiori

Partendo dallo storico logo che caratterizza il territorio del ponente ligure, il cui uso è stato autorizzato dalla Regione Liguria, Confcommercio, Confesercenti e Confindustria hanno dato vita alla realizzazione di uno strumento che permettesse di fornire indicazioni ai turisti sui luoghi da vedere e sulle emozioni da vivere nella nostra provincia.

È nata cosi la guida Riviera dei Fiori, curata dal Consorzio Turistico Riviera dei Fiori con il supporto di Innovation media, in una versione che vede 72 pagine di informazioni sul territorio, scritte in 5 lingue (italiano, francese, inglese, tedesco e russo) che, grazie anche alla collaborazione dei comuni di Ventimiglia, Bordighera, Sanremo, Taggia, Imperia e Diano Marina, riporta una panoramica di quello che la Riviera può offrire a chi la vuole vivere.

Il presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria, Enrico Lupi, commenta: “Oggi si lancia una guida risultato del lavoro del Consorzio Turistico. Uno sforzo comune per promuovere il turismo nella provincia di Imperia da parte di Confcommercio, Confesercenti e Confindustria.”

La presenza di numerose cartine che riportano con un’accattivante forma grafica le eccellenze da visitare, le descrizioni dei luoghi che rappresentano il territorio con le sue realtà cittadine e con le sue vallate, le illustrazioni a corredo, che forniscono I’anteprima di un mondo che merita di essere scoperto sono state radunate in una brochure dal formato portatile, per chi la voglia utilizzare come guida, ma al contempo elegante, per chi voglia portare a casa un ricordo del viaggio da condividere con parenti e conoscenti.

Igor Varnero, presidente provinciale di Federalberghi Confcommercio: “Questo lavoro ha lo scopo di riprendere un percorso interrotto nel 2015 quando una riforma ha tolto la competenza alle province della promozione turistica. Speriamo di far ripartire nuovamente una promozione comune che coinvolga tutto il territorio.”

“Abbiamo chiesto alla Camera di Commercio di lanciare un soggetto provinciale per rilanciare il marchio Riviera dei Fiori con il fine di riprendere il filo conduttore del territorio. È solo il primo passo: il mercato non aspetta e le nostre aziende hanno necessità di spingere sull’acceleratore,” aggiunge Varnero.

Marco Benedetti di Confesercenti dichiara: “La nostra zona si basa tanto sull’accoglienza dei turisti. Anche simbolicamente la presentazione di questa guida è un segno che vogliamo rimboccarci le maniche e non piangerci addosso. Oggi abbiamo messo le basi per costruire un apporto importante per il futuro della nostra Provincia.”

Christian Feliciotto, presidente provincia di Federturismo Confindustria, commenta: “Finalmente le associazioni si sono dimostrate compatte. Una guida ricchissima di contenuti che testimonia quanto unico e meraviglioso sia il nostro territorio. Solo scorrendo queste pagine si capisce quanto sia importante questa brochure. Negli ultimi anni avevamo la carenza di uno strumento come questo. Sarà quindi molto gradita a chi vuole scoprire il nostro Ponente: sia la costa sia l’entroterra.”

Stampata in 30.000 copie la brochure sarà disponibile negli uffici di informazione turistica e nelle strutture ricettive della Riviera dei Fiori.

L’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino aggiunge: “Ci fa piacere concedere il marchio Riviera dei Fiori, proprietà di Regione Liguria, al consorzio e a questa iniziativa. Vi ringrazio per aver avuto il coraggio di pretendere l’uso di questo brand caduto un po’ in disuso negli ultimi anni. Un logo che ci identifica al di là dei confini dei vari comuni. Per questo vi ringrazio anche perché state facendo sistema e collaborare non è sempre così banale. Vi ringrazio anche perché come scritto nel patto del turismo, i comuni della costa che hanno contribuito stanno anche investendo nell’entroterra. Per cresce abbiamo bisogno di mettere in evidenza le specificità del nostro territorio tutto.”