Nella Pigna arriva La Stanza di Greta. Chicca Dedali: “Cinema sotto le Stelle e Lella Costa le proposte di luglio e agosto”

Orfano di appuntamenti storici e frequentatissimi come Rock in the Casbah e Bravo Jazz, il centro storico di Sanremo non vivrà comunque un’estate completamente a secco di eventi.

Ce lo spiega Chicca Dedali presidente dell’associazione Pigna Mon Amour che tanto ha fatto e tanto sta facendo per quel sempre più apprezzato nucleo storico della città dei fiori.

“In collaborazione con il Comune – spiega – siamo in grado di proporre un programma, seppur ridotto, in assoluta sicurezza e nel pieno rispetto delle norme del Dpcm. Dalla metà di giugno abbiamo avviato per la prima volta la scuola estiva nella Pigna che al termine del suo mese di svolgimento proporrà proprio questa domenica 12 luglio una festa finale con la partecipazione straordinaria del gruppo La Stanza di Greta che nel 2017 si è aggiudicato una prestigiosa Targa Tenco per la miglior Opera Prima”.

“Già al sabato e alla domenica pomeriggio, i componenti del gruppo proporranno un laboratorio musicale gratuito per bambini e ragazzi, alla sera di domenica invece si esibiranno live per presentare il loro secondo e nuovissimo album nell’anfiteatro di San Costanzo dalle ore 21”.

“Dal giovedì successivo – dice Dedali – e per sei giovedì consecutivi proporremo il nostro Cinema Sotto le Stelle in piazza Santa Brigida, arrivando così alla seconda metà di agosto. Ma in quel mese avremo un altro appuntamento questa volta teatrale con l’attrice Lella Costa che il 13 agosto presenterà uno spettacolo dedicato a Italo Calvino e alla Città Invisibile, e questo evento sarà l’unico con un biglietto di ingresso al prezzo calmierato di 10 euro”.

“Sarà comunque sempre necessario effettuare la prenotazione, avevamo 99 posti a sedere e con le nuove regole anti Covid dovremmo mantenere il 70% sfruttando totalmente lo spazio disponibile sulla piazza”.

Non potendo contare quest’estate su appuntamenti di grande richiamo e spalmati su più giorni come Rock in the Casbah o Bravo Jazz, si sta creando preoccupazione tra i commercianti della Pigna?

“Penso di si – dice Chicca Dedali – proprio come siamo tutti preoccupati per quello che ci è successo. La Pigna però ha le sue carte vincenti, la magia di questi luoghi, gli scenari e gli angoli storici che si presentano, la capacità dei ristoratori e degli artigiani che operano nel centro storico, sono garanzie per una forte attrattiva turistica che non diminuirà anche con meno eventi”.

“Voglio ringraziare Anna Blangetti e Giacomo Mannisi per le loro visite guidate nella Pigna dedicate ai giovanissimi iscritti del Centro Estivo che abbiamo organizzato con il sostegno della Chiesa Valdese e la collaborazione dell’associazione Effetto Farfalla”.