video
02:17

Dopo due anni di stop forzato causa covid-19 tornano eventi, feste e soprattutto sagre anche in valle Impero. Ad aprire le danze sarà Chiusavecchia che domani proporrà la centenaria fiera del 2 giugno in veste rivisitata con chiusura al traffico della strada centrale, stand gastronomici, musica e giochi per bambini.

Neanche il tempo di riposarsi e a Pontedassio ecco, sabato 11 giugno, ‘Una canzone per te‘ con cena e musica della Combriccola del Blasco. Nel paese ci saranno poi altri due appuntamenti in occasione di Santa Margherita il 20 luglio e il secondo weekend di settembre per la festa di fine estate.

Da Pontedassio a Caravonica dove torna la storica e amatissima sagra della buridda il 17 e 18 giugno. A Lucinasco spazio invece, per il 18 e 19, ad assaggi di olio e buon cibo in concomitanza con Oliveti Aperti. A chiudere il primo mese estivo dovrebbe essere la sagra di Aurigo prevista o nel weekend prima o in quello immediatamente successivo ai festeggiamenti del patrono San Paolo del 29 giugno.

Nell’estate della ripresa non poteva poi mancare Borgomaro, paese conosciuto anche per le sue mangiate tra i caruggi, con la sagra dei muscoli sabato 9 luglio. Grandi protagoniste dell’estate saranno anche le frazioni di Pontedassio: Bestagno e Villa Viani. Nella prima appuntamento doppio: il 23 luglio con la festa del paese tra acciughe, ravioli e rostelle, il 6 agosto invece cena in piazza e gara di baletta. A Villa Viani ecco una classicissima dell’estate in valle: la sagra di lumache e spiedini fissata per il 30 e 31 luglio.

Ad agosto già confermata per il 14 la festa della birra di Lucinasco mentre è in fase di organizzazione, con la speranza di poterla realizzare, la Cena a Mille Stelle di Chiusanico solitamente fatta nel periodo di San Lorenzo, 10 del mese.

Tra date sicure e altre in attesa di conferma ciò che appare certo è che si tornerà a festeggiare in valle e le sue tipiche sagre riprenderanno vita.