[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/223458866″]Ad Arma di Taggia ritorna il progetto “Onde di Speranza“, volto a informare e sensibilizzare la popolazione sull’importanza della donazione del sangue come gesto di solidarietà, premiando chi è donatore.

Questo progetto nasce dall’idea di “Donnedamare” e di Romina Labartino, giovane mamma affetta da miastenia gravis, in collaborazione con Fidas e sostenuto dall’associazione “Spiagge Armesi“, nella speranza che possa diventare una buona pratica.

Gli stabilimenti balneari che aderiranno al progetto offriranno due lettini e un ombrellone per l’intera giornata dal lunedì al venerdì nei mesi di luglio agosto e settembre (escluso il periodo dal 7 al 24 agosto) a chi verrà certificata la donazione effettuata nell’autoemoteca della Fidas.

Le spiagge aderenti sono: Germana, Idelmary, Piccolo jolly, Lido Blu, Manola, Meridiana,  Annunziata, Gabbiano.

Ce ne parla Raffaello Bastiani, proprietario dello stabilimento balneare “Germana“.

Articolo precedenteSanremo, l’Istituto Comprensivo Italo Calvino campione della raccolta di pile esauste
Articolo successivoImperia, falso allarme bomba nei pressi della Biblioteca Lagorio