video
06:39

Oggi abbiamo incontrato Don Fabrizio Gatta, parroco della concattedrale di San Siro a Sanremo che si trova per la prima volta al Festival in veste inedita: per ben 20 anni di professione come conduttore ed inviato Rai ha vissuto Sanremo in questo periodo particolare, ma ora per la prima volta è qui nel suo ministero sacerdotale.

Ci ha accolti nei pressi della famosa piazza Bresca in quella che i sanremesi conoscono cime Chiesa della Marina: “Ci troviamo a Nostra Signora della Misericordia dove nel periodo del Festival abbiamo deciso di tenere aperta la chiesa per 12 ore al giorno, quasi un open day – sorride. – Un’iniziativa volta ad avvicinare i personaggi che qui transitano questa settimana, i giornalisti, gli operatori e ovviamente chiunque passi”.

“Questo luogo è un crocevia pazzesco, è come avere una vetrina. Io vorrei cominciare a fare una pastorale giovanile – ci spiega – qui nel fine settimana passano tanti giovani, stare aperti è un messaggio che li vuole avvicinare, vuol dimostrargli che Gesù aspetta tutti”.

Per fare ciò nel fine settimana ci sarà sempre un’apertura straordinaria: “Apertura la sera fino a tarda notte, anche solo per un pensiero o accendere una candela, chi passa avrà un filo diretto di comunione e fede”.

Immagini e montaggio di Davide Avena.