video

L’elenco completo è stato reso noto un paio di mesi fa, domenica 26 settembre sarà una giornata di festa. Le tanto agognate Bandiere Arancioni che il Touring Club Italiano assegna ai piccoli comuni con meno di 15mila abitanti, per le loro qualità turistiche e ambientali che ne fanno centri ideali per una vacanza ‘sostenibile’, premiano quest’anno 262 località di tutta Italia.

Undici sono le ‘new entry’ di questo 2021, e tra di loro ci sono anche due comuni della provincia di Imperia: Vallebona e Badalucco.

“Questa domenica a Badalucco si svolgerà la cerimonia di consegna delle Bandiere Arancioni 2021 a tutti i diciassette comuni liguri che le hanno meritate”, dice Matteo Orengo sindaco di Badalucco.

I comuni ‘arancioni’ della nostra provincia che hanno conquistato il vessillo a seguito dell’analisi di decine e decine di parametri tra i quali tranquillità, vita all’aria aperta, cibo genuino per una vacanza all’insegna del benessere e dell’autenticità sono: Airole, Apricale, Dolceacqua, Perinaldo, Pigna, Seborga, Triora e le due novità Vallebona e Badalucco.

“Per noi è un vero onore aver ricevuto questo riconoscimento da parte del Touring Club – dice Orengo – una bandiera che andiamo ad innalzare sul nostro Paese per riconoscere le capacità di tutta una comunità, dagli imprenditori turistici alla popolazione e perché no all’amministrazione comunale”.

“Che Badalucco sia stato scelto dalla Regione Liguria e dall’Associazione del Touring Club quale sede per la consegna di tutte le Bandiere Arancioni – sottolinea – è per me un’ulteriore motivo d’orgoglio. Ed è un onore accogliere quei comuni che sono stati capaci di mantenere nel tempo gli stessi standard qualitativi che permettono di confermare la loro eccellenza turistica anno dopo anno”.

Poco più di un anno fa, ad inizio ottobre, la tempesta Alex si abbatteva con particolare violenza anche su Badalucco, uno dei centri maggiormente danneggiati da quel drammatico episodio meteorologico. L’avrebbe mai detto che un anno dopo le sarebbe toccato ospitare i festeggiamenti per la consegna della Bandiera Arancione?

“Ci sono due colori che vorrei fossero spartiacque della mia amministrazione: il ‘grigio’ dell’alluvione e dei primi due anni di difficoltà, e l’arancione che è anche un colore di speranza per almeno i prossimi tre anni. Quando abbiamo fatto la domanda di inserimento in questo elenco – termina il sindaco Orengo – eravamo speranzosi ma non così ottimisti da pensare di ottenerla così presto ma insieme alla Bandiera ci è anche stata consegnata una lista con le iniziative che dobbiamo intraprendere nei prossimi tre anni per la riconferma del riconoscimento”.

Articolo precedenteVentimiglia, presentato il progetto della nuova passerella alla conferenza dei servizi. Il sindaco Scullino: “Si potrà avere per fine 2023”
Articolo successivoCovid: 79 nuovi positivi in Liguria