video

È fatto di cronaca recente il brutale pestaggio di una dodicenne disabile romana, picchiata da tre ragazze più grandi di lei con aggressione filmata e mandata in diretta sui social network. Un atto gravissimo tanto da spingere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a chiamare la famiglia e a definire la vicenda: “Indicibile e inconcepibile”.

Abbiamo cercato di capire quale sia il risvolto psicologico che possa portare a gesti simili. Per farlo ci siamo avvalsi della competenza e conoscenza della psicologa sanremese Laura Arpenti.

“L’episodio porta alla luce diversi temi partendo da quello della violenza che nasce dalla frustrazione che diventa rabbia – spiega la dottoressa. Serve andare a intervenire proprio su questa frustrazione riconcentrandoci sull’attenzione alla persona ponendoci interrogativi sul che cosa porti a questo sentimento”.

Nel videoservizio di Riviera Time l’analisi completa della dottoressa Arpenti.

Articolo precedenteCaccia in Liguria: via libera al calendario per la stagione venatoria 2021/2022
Articolo successivoStasera Sanremo approva il bilancio di previsione. “Casinò, Amaie, Casa Serena le grandi ‘variabili'” dice l’assessore Rossano. Confermato il ristoro da 300.000 euro ai commercianti