giovanni toti

“È un dovere ricordare quel giorno, è un dovere ricordare le sue vittime, è un dovere essere qua anche a promettere che faremo di tutto perché cose del genere non accadano più. Credo sia stato fatto un grande lavoro in questi anni. Tra circa due mesi sarà finito il lotto del Bisagno sotto la stazione Brignole ed è partito lo scolmatore del Bisagno, una delle più grandi opere di sicurezza idraulica del nostro paese. Il cantiere è stato consegnato già prima dell’estate e non si è mai fermato nonostante le vicissitudini dell’epidemia. Lo scolmatore del Fereggiano è stato completato ed è già stato utilizzato in alcune situazioni difficili che abbiamo vissuto nei mesi passati. Sul dissesto idrogeologico l’impegno continua ad essere, nonostante le altre emergenze del paese, una priorità assoluta e oggi siamo qui per ribadirlo”. Così il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti durante la cerimonia che si è svolta oggi a Genova in memoria delle vittime delle alluvioni del 2011 e del 2014.        

“C’è una responsabilità della politica in generale – conclude il governatore – di avere per tanto tempo sottovalutato, sottostimato, talvolta anche drammaticamente, un’emergenza del paese che ha causato tanto dolore come quello che ricordiamo oggi”.

Articolo precedenteConfartigianato ricorda Giovanna Pivas Cozzi: “Esempio luminoso delle migliori qualità dell’essere umano”
Articolo successivoRitardi dei bonus per i frontalieri, l’on. Mulè: “Attesa per domani la risposta del Governo”