[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/230155849″]”La nostra avversità deriva da una giusta tutela della sicurezza”. A dirlo è il sindaco di Santo Stefano al Mare, Elio Di Placido, in riferimento alla vicenda del progetto di una discarica di inerti a Terzorio.

Dopo il ricorso presentato dal Comune e accolto dal TAR, la Siter Srl, la società che ha presentato il prgetto) ha chiesto al Consiglio di Stato di esprimersi in merito. In quella sede, Santo Stefano ribadirà le ragioni della propria contrarietà.

Ragioni che – come spiega Di Placido – attengono “anzitutto ai problemi legati alla viabilità e poi anche quelli legati al dissesto idrogeologico”.

Articolo precedenteSanremo, successo strepitoso per la seconda serata di UnoJazz
Articolo successivoFine settimana ricco di eventi a Ventimiglia: ecco i dettagli