video
04:07

A distanza di qualche tempo siamo tornati a Vallecrosia per incontrare il campione di pétanque, specialità delle bocce, Diego Rizzi.

L’alieno, questo il suo soprannome in ambito sportivo, è attualmente il miglior giocatore italiano della disciplina ed è reduce da una doppia medaglia mondiale, bronzo a squadre e argento nel tiro di precisione.

Proprio da quest’ultimo premio parte l’analisi di Rizzi che spiega a Riviera Time: “È stato un peccato. L’ho buttato un po’ via io perché ho avuto un vuoto di qualche boccia e l’avversario mi ha superato. Speriamo possa servire come lezione per il futuro”.

Diego punta già la prossima competizione iridata con entusiasmo spiegando: “Cercherò in tutti i modi di vincere, sarebbe un sogno. Dico però, sempre, che quando si va a Europei o Mondiali tornare con una medaglia è sempre un ottimo risultato”.

Con Rizzi, nell’intervista completa a inizio articolo, abbiamo poi parlato dell’allenamento e del generale sviluppo del gioco a livello italiano.