Personaggio - Diego Rizzi, il campione di Pétanque made in Bordighera

Nato a Bordighera e residente a Vallecrosia, Diego Rizzi coltiva e porta avanti la sua passione per la pétanque da quando era piccolo.

“Quando ero piccolo i miei nonni mi portavano con il passeggino sulla passeggiata e io scappavo per andare a rincorrere le bocce”, racconta.

A 7 anni Diego ha iniziato a partecipare alle prime gare e l’anno dopo ha partecipato a Ventimiglia alla prima gara internazionale: “Proprio qui ho iniziato a vedere come stava crescendo la mia passione perché tutti i giorni volevo sempre andare a giocare”.

Specialmente in estate le gare sono molte e impegnano praticamente quasi tutti i weekend: “La maggior parte sono in Francia dove si svolgono le competizioni più importanti tra cui il Master di Pétanque dove ci sono davvero tantissime persone, è un’esperienza bellissima”.

Tanti i risultati importanti raggiunti e non per ultima la vincita agli europei a squadre: “È stata una cosa unica perché siamo stati i primi a vincere l’Europeo, a parte la Francia, e così abbiamo sfatato il mito della Francia Campione d’Europa”.

E poi un consiglio per tutti i giovani e tutti coloro che vorrebbero avvicinarsi a questo sport: “Bisogna avere passione e costanza e poi assolutamente bisogna levarsi l’idea che sia uno sport ‘da vecchi’. Noi giovani siamo davvero tanti e andiamo a mangiarci la pizza insieme e ad esempio in Francia è insegnato a scuola. È importante che i ragazzi si avvicinino a questo gioco”.

Nel video-servizio di Riviera Time l’intervista completa al campione Diego Rizzi.