Dieci anni dopo "Tria Ora" esce il nuovo romanzo di Gianmarco Parodi

Usciva nelle librerie, dieci anni fa, Tria Ora, romanzo di genere dark fantasy (un connubbio tra il genere fantastico e dell’orrore) scritto dal sanremese Gianmarco Parodi, allora poco più che ventenne, e ambientato a Triora comune della Valle Argentina conosciuto per i famosi processi alle streghe avvenuti tra il 1587 e il 1589.

A oggi l’opera ha venduto oltre cinquemila copie e Parodi annuncia che non si tratta di una storia singola, bensì di una trilogia, chiamata Trilogia del Cerbero, di cui il secondo capitolo, Cave Canem, uscirà a breve.

“In realtà può essere visto anche come un romanzo indipendente, quindi si può cominciare la lettura della trilogia dal secondo capitolo”, precisa lo scrittore ai microfoni di Riviera Time.

La data esatta di uscita del libro non è ancora certa, ma avverrà sicuramente i primi giorni di agosto.

I dettagli e l’intervista a Gianmarco Parodi nel video-servizio a inizio articolo. Di seguito l’incipit del romanzo:

​”Erano appena le sei del pomeriggio e io avevo poco più di vent’anni. ​Feci in tempo ad acquistare un biglietto all’autostazione e capire che corriera avrei dovuto prendere, prima che il dubbio atroce tornasse a tormentarmi.

Era un’estate torrida, l’aria rimaneva stagnante per le strade della mia città e la gente che usciva a piedi la si vedeva boccheggiare senza nemmeno guardarsi negli occhi.
​Avevo con me uno zaino pesante, pieno di libri. Addosso portavo la sensazione di aver scoperto come avere il mondo in mano e nello stesso tempo ne provavo un vertiginoso terrore.”