Uno spettacolo a metà tra un’interpretazione teatrale ed un concerto, ritmato e allegro. Per la 2a serata di Folk in Diano, in programma venerdì 14 (ore 21.15) sul palco di Villa Scarsella a Diano Marina, andrà in scena, in prima nazionale, “Musicabaret”, un viaggio in cui Antonio Carli ripercorrerà le tappe che hanno portato all’esplosione del cabaret.

“Un percorso lungo un secolo – spiega l’artista -, attraverso i night club, le balere, i caffè chantant, locali nei quali attori, cantanti e intrattenitori hanno creato un vero e proprio genere. Un contenitore di gag, sketch, musica e divertimento, per alleggerire con una risata la vita quotidiana”.

In Italia il precursore di questo genere è stato senza dubbio Ettore Petrolini, il quale ha poi avuto in Gigi Proietti il suo erede naturale.

“Da sempre il cabaret – prosegue Antonio Carli – è strettamente legato alla musica, intesa come un mezzo canzonatorio per eccellenza, come ci hanno dimostrato Buscaglione, i Gufi, Cochi e Renato, Gaber, Benigni, ma anche veri e propri musicisti che hanno giocato sulle parole creando un genere ironico e buffonesco: Carosone, Ciampi, Conte, Capossela, Marsiglia e Villaggio. Sarà una serata di puro svago e divertimento intelligente, ricordando i più bravi!”.

Uno spettacolo che ben si addice ad un festival di cultura popolare quale Folk in Diano, un repertorio ideale per un “cant-attore” quale Antonio Carli che, accompagnato al pianoforte da Alberto Garassino, partirà delle origini del genere interpretando alcuni tra i più famosi cavalli di battaglia degli artisti elencati.

Della rassegna, giunta alla terza edizione, Antonio Carli è anche ideatore e direttore artistico. Nel teatro-canzone collabora con i grandi nomi dell’opera (Armiliato, Dessì) e della canzone d’autore (Alloisio, Manfredi, Lauzi) ed è voce narrante di audiolibri per Audible.

Il terzo e ultimo spettacolo della terza edizione di Folk in Diano è fissato per venerdì 28 agosto, sempre a Villa Scarsella e sempre alle ore 21.15. In cartellone “Sconfinando“, spettacolo musicale con il popolare cantautore Giorgio Conte e il suo Quartetto.

Per il pubblico, l’ingresso a Villa Scarsella non ha costi, ma per via del numero limitato di posti si rende necessaria la prenotazione (sino ad esaurimento, presso l’Ufficio Iat di Diano Marina (via Genala, aperto dal lunedì al sabato ore 10-13 e 16-19, domenica ore 10-13,  telefono 377 0981085, e-mail: [email protected]). Non è prevista numerazione. L’ingresso alla platea di Villa Scarsella (accesso da via Cavour) sarà consentito tra le 19.45 e le 21.15, dopo di che sarà dato il via allo spettacolo.