I quattro consiglieri di minoranza di Diano Marina hanno chiesto ufficialmente di indire un referendum popolare per far esprimere la popolazione su dove dovrà essere realizzata la pista ciclabile. Le ipotesi al vaglio sono due: la Via Aurelia, come proposto dall’amministrazione Chiappori, o la vecchia ferrovia, come chiede un comitato di cittadini.

“Riteniamo che una decisione che determinerà il futuro economico e viabile del nostro Comune– scrivono i quattro consiglieri – non possa che e passare attraverso un Referendum popolare affinché una scelta così importante sia fatta da tutta la popolazione residente e non da una Giunta pro tempore”.

Copia della richiesta è stata anche inviata, per conoscenza, al Prefetto di Imperia. La minoranza dianese fa esplicito riferimento all’articolo 34 dello Statuto comunale che prevede che il referendum possa essere promosso da un terzo dei membri del consiglio.