Diano eventi

Due importanti appuntamenti tra la serata di venerdì e quella di sabato a Diano Marina, dove si concludono due delle principali rassegne che hanno tenuto banco durante i mesi di luglio e agosto: l’Estate Musicale Dianese Festival e Diano Cover.

Gran finale domani, venerdì 24, a Villa Scarsella (ore 21.30), per la settima edizione dell’Estate Musicale Dianese Festival, rassegna che, come qualità e interesse, anche quest’anno ha compiuto un ulteriore salto di qualità. Dopo Galà della Lirica, due opere, grande musica d’autore (Morricone) e balletto, è arrivata, come tradizione, l’ora dell’operetta.

In programma il capolavoro di Ralph BĂŠnatzky, Al Cavallino Bianco, portato in scena dalla Compagnia Teatro Musica Novecento, con l’Orchestra Cantieri d’Arte, diretta da Stefano Giarlo. Silvia Felisetti e Alessandro Brachetti (che è anche il regista), soubrette e comico della compagnia, sono considerati la miglior coppia comica su scala nazionale. Il cast comprende anche un eccellente corpo di ballo, formato da giovani professionisti. Scene e costumi sono firmati da Artemio Cabassi, vero maestro del genere.

La Compagnia di Operetta Teatro Musica Novecento è stata costituita nel 1995, a Reggio Emilia, ad opera di un gruppo di artisti affermati in campo teatrale, lirico ed operettistico, con importanti esperienze maturate nelle piĂš prestigiose compagnie d’operetta e di prosa. Incoraggiata dai calorosi consensi riscossi con la sua prima produzione, La Vedova Allegra, ha intrapreso un percorso di ricerca, valorizzazione e modernizzazione dell’operetta. È l’unica compagnia a esibirsi esclusivamente con orchestra dal vivo e con un cast di cantanti impegnati e affermati anche nel campo della lirica.

L’organizzazione dello spettacolo è curata dall’Associazione Amici della Musica del Golfo Dianese e dall’Associazione Ritorno all’Opera. Numerosi i biglietti già venduti. Pochissimi i posti rimasti per il primo settore. Prevendita aperta presso la sede di via Cavour 30, nel centro di Diano Marina, tra le 9.30 e le 12.30, con consiglio di prenotare al 338.111.8108.

La stessa organizzazione proporrà, nella serata di martedì 28, uno spettacolo “fuori cartellone”: Omaggio a Pavarotti, concerto di tre tenori.

Diano Cover si congeda con il tributo a Vasco Rossi. Una delle più note ed apprezzate tribute band del ponente, la Combricola del Blasco, sarà protagonista, nella serata di sabato 25 (Molo delle Tartarughe, ore 21.30, ingresso libero), dell’ultimo appuntamento di Diano Cover, novità dell’estate dianese.

Suonano e cantano Vasco Rossi da quasi 20 anni Kikko Sauda (voce), Andrea D’Agostino (chitarra), Pier Colla (tastiere), Steve Balocco (basso), Federico Ferretti (basso) e Maurizio De Palo (batteria). La Combricola del Basco è nata infatti, per caso, nell’aprile del ’99, nella sala prove-studio “la Rokka” di Phil Ranise, a Moltedo, nell’entroterra imperiese. Da allora ha tenuto centinaia di concerti, raccogliendo consensi ovunque. Diano Marina è tappa di un tour che ha giĂ  toccato diverse localitĂ  del Nord Italia e che proseguirĂ  sino all’autunno.

Articolo precedenteCaduta di Capo Nero, uscita dal coma farmacologico Alena Sudokova
Articolo successivoContinua l’attacco di Progetto Imperia: pulizia torrenti, fontana di piazza Dante e Corte dei Conti nel mirino