[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/209724215″ videoadsurl=”https://vimeo.com/224092271″ adsurl=”https://www.sialpieve.com/”]Due momenti: uno istituzionale, l’altro d’incontro. Lo stesso tema: l’accoglienza dei migranti. Due approcci completamente diversi al problema. Questo il riassunto di una serata dianese, che ha vissuto prima il consiglio comunale con l’approvazione della mozione sui migranti voluta dall’amministrazione e poi l’evento dal titolo “A braccia aperte”, organizzato dall’Aifo insieme ad altre associazioni del territorio.

In questo speciale, Riviera Time ripercorre la serata di ieri. Partendo dall’inizio. Dal consiglio comunale, dal discorso fiume del sindaco Giacomo Chiappori, che ha ribadito le ragioni della propria contrarietà all’arrivo dei migranti sul territorio del Golfo Dianese. Per poi passare all’incontro dal titolo “A braccia aperte”, voluto dai promotori per far conoscere alcune esperienze di accoglienza sul territorio.

Si è trattato di una serata che di certo ha smosso gli animi e le coscienze di Diano Marina, in un senso o nell’altro. E, pur nella differenza di opinioni e di approcci, resta il comune percepire di un fenomeno straordinariamente importante, di fronte al quale non si può rimanere indifferenti.

Articolo precedente“Sorsi e Morsi”, la gustosa novità di Riviera Time
Articolo successivoDa Seborga a Gerusalemme, il “segreto” dei templari