Per chiudere in bellezza il calendario delle manifestazioni estive e per un’anteprima nazionale di quello che sarà l’anno 2019 degli sport legati al mare e al vento, torna a Diano Marina il Windfestival.

L’edizione 2018 in programma il 5-6-7 ottobre, si annuncia quanto mai ricca: 80 stands (tra espositori e scuole del settore windsurf, surf, stan up paddle, kitesurf, mountainbike) con realtà provenienti da tutta Italia.

“Occupiamo complessivamente oltre 10 mila metri quadrati,” spiegano gli organizzatori. “La nostra iniziativa si rivolge in modo particolare ad appassionati e curiosi di Liguria, Piemonte, Lombardia, e vicina francia,” proseguono.

L’edizione di quest’anno si arrochisce quindi di importanti novità come la collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico (Cip) che ha portato all’organizzazione, per la prima volta, della giornata paralimpica durante l’evento. “La presenza del Cip amplia l’offerta degli sport acquatici, e non, alle persone diversamente abili, dando loro una maggiore possibilità di praticare sport a 360 gradi,” spiegano.

Assieme alle regate e alle attività in spiaggia, tornano anche le feste targate Windfestival, venerdì e sabato sera, con ospiti, band musicali e l’acclamato bikini contest.

“Questa è sicuramente tra le manifestazioni più belle di Diano Marina. Un evento che a fine stagione balneare riassume degnamente l’estate prolungandola e portando gente in un weekend di bassa stagione,” commenta il sindaco Giacomo Chiappori.

A Riviera Time le interviste al primo cittadino, agli organizzatori Andrea Ippolito e Valter Scotto, e a Simone Capelli, delegato regionale del Cip.