È stata arrestata ieri una donna serbo-montenegrina di 31 anni.

Arrivata a Diano Marina con la famiglia, a seguito del check-in in un albergo della zona, è risultata essere una pregiudicata già nota alle forze dell’ordine. Su di lei, infatti, pendeva un ordine di esecuzione di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma già dal 2015 e non ancora eseguito a causa della sua irreperibilità.

La donna, accusata di numerosi furti avvenuti nelle zone di Roma, Venezia, Milano, Torino e Cervia (Ravenna), è stata condannata alla pena di 4 anni, 7 mesi e 20 giorni di detenzione.

La donna, in stato di gravidanza, dopo aver ricevuto le cure del caso per l’accertamento del suo stato di salute, è stata identificata e trasferita nel carcere di Genova dove sconterà la sua condanna.