Torna l’operetta, uno dei generi più apprezzati dal pubblico dell’Emd Festival, rassegna che abbraccia da sempre i vari generi del palcoscenico. L’appuntamento è per giovedì 20 agosto, nel teatro all’aperto del parco di Villa Scarsella, a Diano Marina (ore 21.30), con il ‘Gran Galà dell’Operetta‘, un concerto-spettacolo dal fascino “belle epoque”, che avrà quali protagonisti canori il comico-cantante Matteo Mazzoli, il tenore Francesco Tuppo e soprattutto il soprano Elena D’Angelo, considerata la miglior soubrette italiana in circolazione. Un’autentica star per una serata che si preannuncia decisamente brillante.

La D’Angelo (http://www.compagniaelenadangelo.it/biografia-elena.html), che nel 2014 ha fondato una propria compagnia, è una delle più note ed affermate interpreti di questo genere nato nella seconda metà dell’Ottocento in Francia e in Austria, assimilabile all’opera lirica, cui differisce per l’alternanza sistematica di brani musicali e parti dialogate. L’operetta rispetto all’opera lirica è più frizzante, snella, rapida. I capostipiti di questo genere sono stati Jacques Offenbach, Johann Strauss figlio e successivamente, in pieno Novecento, Franz Lehár. I più importanti esponenti italiani sono stati sicuramente Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato.

“E’ bene è sottolineare che la vivacità musicale, l’immediata godibilità e la freschezza dell’operetta sono date anche dall’aspetto coreografico – spiega Ivan Marino, direttore artistico dell’Emd Festival -. Sono state proprio le danze a costituire il nucleo fondamentale dello spettacolo e ad esercitare sugli spettatori di quell’epoca un interesse quasi ossessivo. Ciarda, valzer e polka erano le danze in voga all’epoca e l’operetta ne fa largo uso. In questo spettacolo, che non mancherà di affascinare chi ancora non conosce l’operetta, ci sarà spazio per le arie e i duetti più famosi”.

Nel Gran Galà dell’Operetta di giovedì 20, penultimo spettacolo nella nona edizione dell’Estate Musicale Dianese Festival, l’aspetto musicale sarà sottolineato dalla virtuosa violinista Livia Hagiu e al pianoforte dal maestro Andrea Albertini.

Biglietti per la serata sono ancora disponibili (posto unico: 15 euro). Consigliata la prenotazione (tel. 338.1118108, 338.8771096, e-mail: [email protected]). L’apertura della sala è prevista alle ore 20.30. L’Emd Festival è organizzato dalle Associazioni Ritorno all’Opera e Amici della Musica del Golfo Dianese, con il sostegno del Comune di Diano Marina e il patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Imperia.
Sarà invece una serata dedicata alla canzone napoletana a chiudere, giovedì 27 agosto, la nona edizione dell’Estate Musicale Dianese Festival.