Diano Marina, il sindaco Chiappori: "Qui situazione abbastanza sotto controllo, la gente non ha assaltato le seconde case"

“Dall’inizio non abbiamo fatto ordinanze su ordinanze, ma controllato il territorio. C’è chi incute terrore, ma qui la situazione è abbastanza sotto controllo”. Lo dice il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori nel fare il punto sulla seconda ondata covid-19 nella città degli aranci.

“La gente si rapporta bene con il territorio dove vive. Le mamme si comportano bene, chi va a pescare lo fa con le giuste distanze. Abbiamo riscontri anche dal punto di vista sanitario. La gente non ha fatto l’assalto alla diligenza come pensavo – spiega il sindaco – è venuto qui chi poteva regolarmente venire”.

Il primo cittadino dianese dà poi spazio a una propria disamina personale sulla pandemia: “Ci vogliono far cambiare stile di vita e ci stanno riuscendo – sottolinea. Questa pandemia, un po’ è una pandemia un po’ una semplice influenza. Quello che dico io è che dobbiamo stare attenti a distanze, mascherine e soprattutto igiene”.

Sulla vicinanza del comune verso la cittadinanza: “Avevamo dato buoni basto e pagato qualche affitto. Per le attività commerciali abbiamo tolto la seconda rata della tari cercando di fare qualcosa per un tessuto economico che ha preso una bella legnata. Aspettiamo con fiducia che il coronavirus giri alla larga e il 2021 cambi questo trend negativo”.

L’intervista completa al sindaco di Diano Marina nel videoservizio di Riviera Time.