museo diano marina

In occasione della F@MU – “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo”, ideata con lo scopo di offrire una giornata in cui tutta la famiglia “si ritrovi assieme per godere dell’arte di altri tempi, per scoprire il territorio in cui vive e le sue tradizioni, per imparare divertendosi, per crescere confrontandosi con gli altri”, il Museo Civico del Lucus Bormani è pronto accogliere il suo pubblico con una giornata ricca di eventi.

A partire dalle ore 10:00 di sabato 9 ottobre, sarà possibile visitare per tutta la mattinata la Sezione Archeologica e quella Risorgimentale del Museo con ingresso gratuito per i bambini e ridotto (€ 2) per i loro familiari.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15:00, il Museo aprirà alle famiglie con il laboratorio didattico “Viaggiando, scrivendo e giocando al Museo”, durante il quale, i visitatori, intraprenderanno un viaggio attraverso la vita quotidiana degli Antichi Romani, evocata da postazioni didattiche ed esperienziali, elaborate per venire incontro alle esigenze di un pubblico di tutte le età. I grandi e piccoli ospiti avranno così modo di osservare da vicino i reperti dell’allestimento museale e di toccare con mano ricostruzioni di corredi e oggetti relativi alla vita quotidiana di epoca romana, quale il bagaglio degli Antichi Romani negli spostamenti lungo le vie dell’Impero, gli strumenti ed i materiali utilizzati per leggere e scrivere ed i passatempi che avevano per il tempo libero.

Per partecipare all’attività pomeridiana è necessaria la prenotazione; con ingresso in due appuntamenti alle ore 15:00 e 16:00. Anche al pomeriggio, ingresso gratuito per i bambini sino ai 13 anni e prezzo ridotto di € 2 per gli accompagnatori. Per l’accesso al Museo è necessario il green pass.

Per informazioni e prenotazioni: Museo Civico del Lucus Bormani, Palazzo del Parco, Corso Garibaldi 60, 18013 Diano Marina (IM), tel. +39 0183.497621, museodiano@istitutostudiliguri.191.it, www.iisl.it.

Articolo precedenteAurigo: Dellerba si riconferma sindaco per la settima volta “Stesso entusiasmo di sempre, vogliamo creare un circolo ricreativo e migliorare il campo sportivo”
Articolo successivoLa tempesta Alex e il Ponente ligure protagonisti venerdì 8 ottobre a Torino a Biennale Democrazia 2021