museo diano marina

Proseguono gli appuntamenti serali del Museo Civico del Lucus Bormani con la visita guidata in programma venerdì prossimo 6 agosto a partire dalle ore 21.00.

Guidati dallo staff del Museo, i visitatori potranno conoscere la lunga e sfaccettata storia del Golfo Dianese iniziando il loro viaggio nel tempo con le prime frequentazioni paleolitiche, proseguendo con l’insediamento degli antichi Liguri ed il successivo stanziamento di epoca romana, sino a giungere alle invasioni germaniche che condussero all’arroccamento nel Castrum Diani, nucleo primigenio dell’attuale Diano Castello.

Il percorso del Museo, dotato di supporti didascalici anche in inglese, francese e tedesco e ausili immersivi, illustra attraverso le sue dieci sale una ricca storia di insediamenti e persone, giunta sino a noi grazie ai reperti archeologici recuperati nel corso delle ricerche sul territorio, illustrati e commentati mediante accattivanti apparati grafici e ricostruttivi.

Al piano terra di Palazzo del Parco è inoltre visitabile la Sezione Risorgimentale del Museo, imperniata sulla partecipazione dei dianesi Andrea Rossi e Nicola Ardoino alle Imprese Garibaldine e alla Spedizione dei Mille.

In osservanza alle recenti normative (DL 105 del 2377/2021) i visitatori potranno accedere al museo muniti di green pass.

Articolo precedenteNasce la Imperia Volley, il presidente Costantini: “Una fusione importante a livello sportivo”
Articolo successivoDiano Marina, domani l’omaggio a Morricone: ospite Susanna Rigacci per il secondo appuntamento dell’Emd Festival