video
07:18

Ospite oggi nei nostri studi il sindaco di Diano Marina, Cristiano Za Garibaldi, ha tracciato un bilancio di questi sei mesi di amministrazione e ha annunciato le progettazioni in corso nella città degli aranci.

“Ci stiamo dando da fare, ormai da diversi mesi, per poter partecipare a tutti i bandi che possono essere utili per la nostra cittadina – ha dichiarato il primo cittadino. – Quindi partecipare attraverso progettazioni di riqualificazione, rigenerazione urbana. Gli ultimi a cui abbiamo aderito riguardano due parchi di Diano Marina: il parco di villa Scarsella e il parco della torre dell’Alpicella, un punto fantastico dal punto di vista ambientale.

Alla torre dell’Alpicella abbiamo previsto una progettazione di recupero soprattutto dal punto di vista delle essenze arboree e di riqualificazione dei camminamenti per circa 500mila euro, invece a villa Scarsella per circa 700mila euro”.

Un altro bando riguarda invece le scuole: “Parliamo di una scuola dell’infanzia e un asilo nido – spiega Za Garibaldi – rispettivamente 2 milioni e 200mila uno e 1 milione e 200mila l’altro, e quindi abbiamo candidato i nostri progetti a questi bandi. Speriamo di poter vincere qualche cosa”.

Al centro dell’intervista, nel giorno della Milano-Sanremo, anche temi legati al ciclismo, come la riapertura dell’Incompiuta (la strada a mare che collega Diano Marina a Oneglia) e il progetto per la ciclovia tirrenica.

“A fine mese andremo a stendere ancora una volta un po’ di asfalto dove era crollata la strada e apriremo nuovamente l’Incompiuta, apertura richiesta a gran voce da tutti. Speriamo che entro fine anno sia approvato il progetto di messa in sicurezza definitivo, sia del versante a monte che di quello a valle, e quindi si possa attingere ai fondi del Pnrr per poter vedere finalmente passare anche la ciclovia tirrenica. Stiamo lavorando continuamente per produrre sempre più progetti legati alla ciclabilità. Siamo convinti che soltanto lavorando tanto, prima o poi, potremo vedere realizzati i nostri sogni”.