video

Si è riconfermato per il suo terzo mandato consecutivo Romano Damonte. La sfida a Diano Castello questa volta non lo vedeva concorrere contro altre liste, ma Damonte ha commenta: “Forse il fatto che non ci fossero altre liste è un segno che abbiamo lavorato bene nei dieci anni passati”.

Tanti gli obiettivi portati a casa, tra cui l’entrata di Diano Castello nei prestigiosi Borghi più belli d’Italia e l’aver trasformato il centro storico nel quale sono aumentate le visite dei turisti.

“Puntiamo a mantenere alto il nome del nostro comune, alla creazione di un albergo diffuso che stiamo discutendo coi cittadini, al completamento del terzo lotto della circumvallazione del centro storico, la creazione di un’enoteca per celebrare il vermentino per la quale abbiamo già trovato una locazione”.

Damonte conclude con un sorriso: “Ieri un signore mi ha chiesto se non mi sia stancato dopo tanti anni, ho risposto che Diano Castello è troppo attraente, e non ci si può stancare mai di una cosa che attrae”.

Articolo precedenteLa principessa Charléne di Monaco oggi operata alla testa. Altro intervento in anestesia totale, rinviato il ritorno nel Principato
Articolo successivoVentimiglia: indagato un 27enne afghano per tentato favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e lesioni