Sono ben 59 quest’anno i produttori che hanno fatto pervenire i propri campioni (in totale le etichette sono 78 in quanto alcune aziende hanno presentato più “referenze” e/o diverse annate) e che si contenderanno i riconoscimenti in palio nell’ambito del 27° Premio Vermentino, la rassegna prevista a Diano Castello nelle giornate di venerdì 28 e sabato 29 agosto. Un appuntamento che ha decisamente ampliato i propri confini e può considerarsi a tutti gli effetti nazionale, considerando le adesioni sono arrivate, oltre che da Liguria, da Sardegna e Toscana, da zone in cui la coltivazione di questo vitigno è decisamente più limitata, quali Umbria, Lazio, Puglia e Sicilia. Vini che il pubblico avrà modo di scoprire con l’aiuto dei sommelier che guideranno le degustazioni.

L’alto numero di adesioni costringerà la commissione degli esperti (otto sommelier di Ais e Fisar, con Paolo Massobrionel ruolo di presidente) ad un vero e proprio tour-de-force. Per analizzare tutti i campioni è stata infatti aggiunta una sessione. I lavori si svolgeranno, a porte chiuse, nella serata di giovedì 27 e nella mattinata di venerdì 28, presso il teatro Concordia, location che ospiterà anche l’esposizione delle 78 bottiglie e alcuni approfondimenti dedicati al Vermentino e ai prodotti tipici della Liguria. Nel pomeriggio di venerdì 28 Massobrio condurrà un focus sul Vermentino, con il coinvolgimento di produttori e addetti ai lavori. L’incontro sarà preceduto da un intervento del Gal Riviera dei Fiori, a riguardo dei progetti di sviluppo rurale in itinere. A valutare una selezione dei vini sarà anche una giuria popolare, i cui componenti saranno scelti tra ospiti e pubblico. La proclamazione dei vincitori è fissata per sabato 29 alle ore 18.30, quando si terrà anche la cerimonia di consegna al Comune di Diano Castello della bandiera dei Borghi più belli d’Italiae dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

Il programma della manifestazione (https://premiovermentino.it/il-programma/), che coinvolge l’intero borgo, prevede anche visite guidate, una passeggiata guidata tra i sentieri, un mercatino di prodotti tipici, un’area con diversi punti ristoro, una mostra di pittura (a cura dell’artista Aldo Mapelli), l’esposizione di Fiat 500 e due spettacoli serali. Confermato il gemellaggio con il Comune di Neive e con i suoi vini. Oltre ad una rappresentanza dell’amministrazione, sarà presente la Bottega dei 4 Vini, nel cui stand sarà possibile assaggiare Dolcetto, Barbera, Barbaresco e Moscato dei rinomati produttori neivesi. Uno spazio sarà riservato anche all’Enoteca Regionale della Liguria ed ai due Consorzi di tutela del Basilico Genovese Dop e dell’Olio Dop Riviera Ligure. Menù speciali saranno inoltre proposti nel circuito “I Ristoranti del Vermentino”.

L’Ufficio Iat di Diano Castello ([email protected], tel. 0183.4077217), che sarà aperto continuativamente durante lo svolgimento della manifestazione, gestirà le prenotazioni per le varie attività che dovranno essere effettuate con un numero limitato di partecipanti (visite guidate, camminata, spettacoli serali). 

Previsto bus navetta da e per Diano Marina (via Battisti) in entrambe le giornate.

“Si tratta di un appuntamento storico, nato nel 1994, di cui andiamo fieri e che siamo certi possa continuare il suo percorso di crescita – dichiarano Romano Damonte e Massimo Calcagno, sindaco e vicesindaco di Diano Castello -. Si preannuncia un’edizione particolarmente interessante. In effetti, siamo piacevolmente colpiti dal numero di adesioni. Speriamo che, nonostante le restrizioni imposte dalle norme anti-Covid, la manifestazione possa essere apprezzata. L’ingresso tra i Borghi più belli d’Italia ci ha riempiti d’orgoglio e dato un ulteriore stimolo per promuovere il nostro paese. L’incremento di turisti in questa strana estate è notevole”.

Il 27° Premio Vermentino, che si avvale della compartecipazione dell’Azienda Speciale Riviere di Liguria e della collaborazione dell’Enoteca Regionale della Liguria e dei Consorzi regionali di tutela, è patrocinato da Ministero delle Politiche Agricole, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Prefettura e Provincia di Imperia, Gal Riviera dei Fiori, Associazione Borghi più Belli d’Italia e Associazione Nazionale Città dell’Olio.  I partner commerciali sono Supermercati Pam Eurospin Arimondo, Acqua Minerale Calizzano, Intesa Grandi Impianti e Agenzia Immobiliare Barisone. Titolare dell’evento è il Comune di Diano Castello che ha affidato l’organizzazione all’agenzia Immedia di Carlo Ferraro. L’evento ha un sito Internet (https://premiovermentino.it/) ed è presente sui social (Facebook e Instagram).

Ecco i nomi delle aziende che hanno aderito alla due giorni di Diano Castello con i propri vini, suddivise per zona di provenienza.

Liguria Ponente (Imperia e Savona)Ada Musso Diano Arentino (Im), Ardissone Giovanni Chiusanico (Im), BalinDiano Castello (Im), Bianchi Carenzo Diano San Pietro (Im), BioVio Albenga (Sv), Cantine SanSteva Imperia, Casa Lupi Pieve di Teco (Im), Cascina Nirasca Pieve di Teco (Im), Deperi Ranzo (Im), Enrico Dario Bastia d’Albenga (Sv), Fontanacota Imperia, La Ginestraia Cervo (Im), Le Rocche del Gatto Albenga (Sv), Lombardi Terzorio (Im), Maria Donata Bianchi Diano Arentino (Im), Mauro Zino Dolceacqua (Im), Muntà di Fratti Diano San Pietro (Im), Nicola Novaro Diano Castello (Im), Peq Agri Cascina Praiè Andora (Sv), Poggi dell’Elmo Soldano (Im), Poggio dei Gorleri Diano Marina (Im), Saguato Rosella Diano San Pietro (Im), Tenuta Maffone Pieve di Teco (Im), Viticoltori Ingauni Ortovero (Sv).

Liguria Levante (Genova e La Spezia)Andrea Bruzzone Vini Genova, Bisson Sestri Levante (Ge), Cà du Ferrà Bonassola (Sp), Cantina Dell’Ara Santo Stefano Magra (Sp), Cantina Vermenting Reggimonti (Sp), Cantine Federici Luni (Sp), Cantine Lunae Bosoni Luni (Sp), La Cantina Levantese Levanto (Sp), La Carreccia Luni (Sp), La Pietra del Focolare Luni (Sp), Linero Castelnuovo Magra (Sp), Tenuta La Ghiaia Sarzana (Sp), Terra della Luna Luni (Sp), Zangani Santo Stefano Magra (Sp).

ToscanaBonacchi Quarrata (Pt), Campo al Noce Bolgheri (Li), ColleMassari Cinigiano (Gr), Il Moretto Massa, L’Aurora Romagnano (Ms), Petricci e Del Pianta Suvereto (Li), Vignaioli del Morellino Scansano (Gr), Vini Apuani Carrara (Ms).

Sardegna: Càlibri Berchidda (Ss), Cantina Su’Entu Sanluri (Su), Cherchi Usini (Ss), Contini Cabras (Or), Sabresenò Olbia (Ss), Tenute Soletta Florinas (Ss), Viticoltori della Romangia Sorso (Ss), Carlo Cau Sestu (Ca).

Lazio: Antica Cantina Leonardi Montefiascone (Vt).

PugliaOtri del Salento San Pancrazio Salentino (Br).

SiciliaOddo Vini Trapani.

Umbria: Il Poggio Macchie (Pg), Podere Marella Castiglione del Lago (Pg).

Questo il programma completo del 27° Premio Vermentino

Venerdì 28 agosto (ore 17.30-23)
ore 16.30: “Il Vermentino, un’eccellenza del territorio”, focus con produttori e addetti ai lavori, a cura di Paolo Massobrio. Incontro preceduto da un intervento sui progetti di sviluppo rurale del Gal Riviera dei Fiori (teatro Concordia)
ore 17: visita guidata al centro storico (a cura Ass. GiroBorgo, ritrovo loggiato via Meloria)*
ore 18: wine tasting con Paolo Massobrio e i sommelier Fisar-Ais (teatro Concordia)
ore 20: riunione giuria popolare (teatro Concordia)
ore 21.15: spettacolo “Storie di uomini e di vini” (piazza Massone)*

Sabato 29 agosto (ore 12-23)
ore 8.30: passeggiata escursionistica guidata tra i sentieri intorno a Diano Castello (ritrovo presso loggiato via Meloria)*

ore 11: visita guidata al centro storico (a cura Ass. GiroBorgo, ritrovo loggiato via Meloria)*

ore 16: “Assaggia la Liguria Show”: Basilico Genovese Dop, Olio Dop Riviera Ligure e Vini Liguri Dop in scena (teatro Concordia)

ore 18.30 cerimonia di premiazione e consegna della bandiera dei Borghi più Belli d’Italia e delle Città dell’Olio

ore 21.15 spettacolo “Raccontiamoci delle frottole” (chiesa parrocchiale San Nicola)*

* prenotazioni presso Ufficio Iat Diano Castello

Per tutta la durata della manifestazione (venerdì 28 ore 17.30-23, sabato 29 ore 12-23)

– Esposizione bottiglie Vermentino (teatro Concordia)

– Degustazioni guidate di Vermentino (piazza Giudice)

– Mercatino prodotti tipici (vie del centro storico)

– Punti ristoro (piazza Matteotti)

– Esposizione Fiat 500 (via Meloria)

– Mostra di pittura, opere di Aldo Mapelli (caruggio via Meloria)