“Di donne, di sogni e di chimere – Voci e musica dall’universo Puccini” ha inaugurato domenica 3 marzo la rassegna “Camporosso in musica”, voluta e patrocinata dall’amministrazione comunale e la cui parte musicale è curata dalla locale associazione Aquilone.

L’entusiasmo del pubblico ha decretato il successo della formula concerto-spettacolo che ha visto, sul palco della sala Tigli del Centro Polivalente G. Falcone di Camporosso, alternarsi tre diverse artiste. La prof. Luisa Repola che ha eseguito alcune fantasie per pianoforte di motivi di Giacomo Puccini che a loro volta introducevano le arie più significative delle opere del maestro toscano, intonate dalla soprano Gabriella Carioli. L’attrice Agata Nerelli ha invece interpretato monologhi scritti da Nicoletta Bracco, ispirati da personaggi e trame di Tosca e Bohème.

Il sindaco di Camporosso Davide Gibelli e l’assessore alla cultura Cristiana Celi hanno espresso la loro soddisfazione non solo per la buona riuscita dell’evento, ma anche la calorosa accoglienza tributata dal pubblico che gremiva la sala del Centro Falcone.

Il prossimo appuntamento con la rassegna “Camporosso in Musica” è per domenica 17 marzo, quando verrà ospitata la prestigiosa Orchestre à Plectres Azuréen, un’originale formazione composta da mandolini, mandole e chitarre proveniente dalla Costa Azzurra.