video

“Un’apertura di credito nei confronti delle tifoserie”. Così il Questore di Imperia Pietro Milone ha definito la decisione di non applicare restrizioni al derby Imperia-Sanremese, in programma domani presso lo stadio ‘Nino Ciccone’. La partita, valevole per il primo turno di Coppa Italia, sarà dunque un vero e proprio banco di prova, in vista dei prossimi appuntamenti sportivi.

È una messa alla prova delle tifoserie – ha spiegato il Questore – una prova di maturità: vediamo se hanno imparato a comportarsi, visto che 6 anni fa ci sono stati un po’ di scontri.

Le partite di calcio devono essere una festa di sport, dove ognuno fa il tifo per la propria squadra e non contro l’altra. Faremo un servizio di ordine pubblico particolarmente attento, è chiaro che se verrà fallita questa occasione, i derby di Campionato che verranno a seguire subiranno necessariamente delle restrizioni.

Mi auguro che questo non debba accadere e che domani tutti quanti potremo vedere una partita tranquilla e serena”, ha concluso.

Articolo precedenteEdilizia, l’assessore Marco Scajola: “Regioni sollecitano al governo un tavolo di lavoro per fronteggiare il caro prezzi. Altrimenti la Liguria agirà da sola”
Articolo successivoTennis, poca fortuna per Mager a Metz eliminato da Basilashvili. Nel ranking Atp perde dodici posizioni