tommasini sergio

È intervenuto anche Sergio Tommassini, candidato sindaco del Gruppo dei 100, sulla vicenda del declassamento deciso da Regione Liguria del reparto di Gastroenterologia di Sanremo.

In una nota stampa Tommasini scrive:

“In qualità di candidato sindaco del Gruppo dei 100, mi sento in dovere di intervenire su un tema di particolare importanza per i cittadini sanremesi e dell’intero comprensorio.
Dagli organi di stampa apprendiamo la notizia della possibilità del declassamento del reparto di Gastroenterologia dell’Ospedale di Sanremo da parte della Regione Liguria.
Innanzi tutto prendo atto con tristezza dell’ennesimo tentativo di strumentalizzare a fini politici una vicenda che invece dovrebbe essere affrontata solo avendo riguardo al bene primario della salute dei cittadini.

Pur avendo studiato approfonditamente la questione dal punto di vista normativo non ritengo opportuno entrare direttamente nelle questioni tecniche.

Il mio è il tentativo di portare un contributo di ragionevolezza, anche a nome di uno importante spaccato della società civile rappresentato dal Gruppo dei 100, per arrivare ad un esito positivo dell’intera vicenda.

Credo sia possibile contemperare le esigenze di applicazione della legge Balduzzi, obiettivo della Regione, con il diritto/dovere della Città di Sanremo di mantenere nel proprio Ospedale un reparto di eccellenza, riconosciuto a livello internazionale, quale quello del Dott. Massimo Conio.

Sono convinto che un incontro a breve tra le parti interessate porterà ad una soluzione positiva nel solo interesse della collettività.

Colgo l’occasione per trasferire all’Assessore Viale il grande interesse del Gruppo dei 100 ad un incontro per approfondire le tematiche della sanità sanremese.”

Articolo precedenteCrollo del ponte Morandi, Federalberghi Liguria: “Nessuna ripercussione sul turismo”
Articolo successivoOlio ligure, l’entusiasmo dei produttori: “Annata del secolo”