“Soprattutto con questa maglia, soprattutto in questo contesto, era importante riuscire a dare tutto e anche di più”. Parte così il messaggio social di Davide Re all’indomani dell’uscita, seppur con un’ottima prova, dall’Olimpiade di Tokyo nei 400 metri maschili.

Il 44.94 ottenuto nella sua batteria non ha consentito all’imperiese di qualificarsi per l’atto finale nonostante ciò Re ha scritto: “Potrei soffermarmi a pensare su come fra Doha e Tokyo la somma cronometrica di quanto mi abbia separato da una finale mondiale e una olimpica sia di solo un decimo di secondo in due gare (8+2/100). Non voglio farlo però, in una stagione che, con i due mesi abbondanti di riabilitazione al tendine d’Achille, perdura senza sosta da Novembre 2019, una stagione quindi lunghissima e tutt’altro che facile; ieri finalmente è tornata la luce, finalmente è tornato Davide Re. Yes, THE KING IS BACK! E per ora questo mi basta. La mia Olimpiade però non è finita e la 4×400 uomini è super competitiva, i ragazzi sono super motivati e tutti noi possiamo farvi sognare ancora un pochino! Appuntamento quindi al 6 Agosto”.

Articolo precedenteGrande successo per la nuova versione dell’app ‘La mia Liguria’, Berrino: “Strumento utile e di qualità”
Articolo successivoSanto Stefano al Mare: cala il sipario sulla casa di riposo D’Albertis, oggi il trasferimento dell’ultima ospite