Andrà in scena martedì a Badalucco con inizio alle ore 21.00 al Teatro coperto del Giardin du prevustu, lo spettacolo teatrale con l’attore Gioacchino Logico, che darà ancora una prova della sua formidabile memoria declamando i versi della Divina Commedia senza l’aiuto di alcun leggio.

L’autore sarà introdotto dal giornalista Claudio Porchia, che presenterà i canti e contestualizzerà le letture.

In scaletta alcuni canti dell’inferno ed in particolare il V°, il XXVI° e il XXXIII°, che hanno come protagonisti Paolo e Francesca, Ulisse e il conte Ugolino.

Una serata che si prospetta interessante con un omaggio ad un’opera scritta 700 anni fa, ma che è ancora attuale e che parla alla mente e al cuore.

Ad accompagnare lo spettacolo le musiche del gruppo Ponente Folk Legacy con Emmanuel Biamonti al flauto, Davide Baglietto alla cornamusa e Luca Schiappacasse alla chitarra.

Lo spettacolo, “Dante sanza leggio” è stato pensato e preparato in occasione del 700 anniversario della morte del padre della lingua italiana, che si festeggerà il prossimo anno.

Articolo precedenteRiva Ligure, Marzia Taruffi e il suo romanzo d’esordio “D’indaco era il mare” protagonisti della rassegna ‘Sale in Zucca’
Articolo successivoEsplorando la meravigliosa valle del Sasso con Marco Macchi: “Un paesaggio unico, passiamo ‘dall’Africa all’Amazzonia’ in mezz’ora”