video
08:12

Dal Pnrr agli sportelli per i frontalieri passando per l’annosa situazione Casa Serena. Questi gli argomenti approfonditi con il segretario provinciale della Cgil Fulvio Fellegara.

“Siamo finalmente arrivati nella fase in cui si inizia a parlare concretamente e in alcuni casi a presentare i progetti che potranno essere finanziati dal Pnrr – esordisce. Ci stiamo attivando e siamo già partiti con le richieste d’incontro con il neo presidente della Provincia e con i sindaci per dare il nostro contributo. È un’occasione unica che non si può sprecare”.

Con Fellegara, come detto, si è parlato anche della discussa casa di riposo sanremese caduta un po’ nel silenzio in attesa della pronuncia giudiziaria: “La situazione è complicata – ammette il segretario. Una scelta infelice che vede dare la gestione ai privati di una struttura che è sempre stata comunale. Dopo il ricorso al tar del Comune c’è stato il silenziatore sulla vicenda, questo è sbagliato. Dei 97 impiegati di Casa Serena, 40 non sono stati assunti dalla My Home rimanendo in carico alla Kcs. 30 persone dal 31 dicembre hanno perso il posto di lavoro e oggi risultano licenziate e disoccupate, questa è la prima conseguenza diretta delle scelte del Comune. Continuiamo a dire che l’unica soluzione accettabile sarebbe che questa impresa se ne andasse. Ci sono grosse preoccupazioni sul servizio e sullo stato degli ospiti, oggi l’occupazione complessiva della struttura è circa del 50% rispetto a quant’era prima”.

Nel video servizio di Riviera Time l’intervista completa a Fulvio Fellegara in cui si parla anche di attività di frontiera.