video

Saranno le atmosfere notturne di San Pietroburgo a fare da sfondo al primo incontro del nuovo club del libro “I lettori selvaggi”, nato a Diano Marina grazie all’iniziativa della giovane studentessa Marta Dolmetta. Le notti bianche di Fëdor Dostoevskij è infatti il primo volume scelto dal gruppo di lettura, che si incontrerà venerdì 30 aprire su piattaforma digitale, con la speranza, in futuro, di potersi riunire dal vivo.

Il gruppo di lettura è aperto a tutti con l’intento di avvicinare anche i più giovani a una comunità di lettori forte e appassionata, grazie al clima informale delle discussioni e a percorsi di lettura diversificati.

L’iniziativa è stata accolta e supportata con entusiasmo dalla Biblioteca Civica “Angiolo Silvio Novaro”, che può essere contatta per informazioni e adesioni all’indirizzo di posta elettronica bibliodiano@istitutostudiliguri.191.it o telefonicamente al numero 0183 496542 nei giorni di martedì (9-14) e giovedì (12-17). Gli incontri sono organizzati in collaborazione con l’Ufficio Cultura del Comune di Diano Marina.

“L’idea è nata in modo spontaneo – racconta Marta Dolmetta. – In futuro pensiamo di introdurre anche la “roulette del libro”, un’iniziativa che prevede l’estrazione a sorte di un volume dal catalogo della biblioteca, da assegnare ai lettori.

La lettura è una parte di me, credo che chiunque mi conosca, se dovesse immaginarmi, mi immaginerebbe con un libro in mano. Soprattutto in questo periodo, in cui non si può viaggiare, tramite la lettura ho sentito meno questa mancanza”.

Ad aiutare Marta nell’organizzazione dell’evento, i bibliotecari Giovanni Russo e Marco Vincenzi.

Articolo precedenteStop molestie sui bus, Riolfo (Lega): “Sensibilizzare i liguri e formare il personale dei mezzi pubblici”
Articolo successivoVaccinazione a domicilio, Toti: “Potenzieremo le squadre territoriali per mettere al sicuro il prima possibile le persone non deambulanti”