comune imperia

La giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, ulteriori 693mila euro per migliorare l’accesso, l’impiego e la qualità dei servizi del Comune di Imperia. L’intervento, a valere sulle risorse del Piano di Sviluppo e Coesione (PSC) 2014-2020, incrementa a 844mila euro la dotazione assegnata da Regione Liguria al progetto, sottoscritto con il Comune di Imperia, per la digitalizzazione della PA.

“La Liguria è tradizionalmente caratterizzata da un substrato fertile alla tecnologia – spiega l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti. – A maggior ragione in questo periodo storico, che ha accelerato il percorso di digitalizzazione dei cittadini, come Regione Liguria, ci siamo impegnati a sostenere questa crescita informatica e organizzativa con bandi specifici dedicati alle imprese, che nei mesi scorsi hanno riscontrato ampio successo. Con questo nuovo intervento, invece, ampliamo alle pubbliche amministrazioni il raggio d’azione, sostenendo economicamente il Comune di Imperia, primo tra i cinque comuni coinvolti nell’asse 6 del Por Fesr 2014-2020, nella diffusione di servizi digitali sempre più interoperabili da cittadini e imprese”.

L’ammontare complessivo dell’investimento, con l’importo regionale a copertura del 70% del costo, è di 1,2 milioni di euro, a carico per la restante parte del Comune stesso. E prevede operazioni, di sviluppo delle infrastrutture tecnologiche, che si concluderanno entro settembre 2022.

“Il grande lavoro dei nostri tecnici – ricorda Benveduti – ha permesso di rimodulare le risorse Fesr in fondi Fsc, mantenendo il focus sulle linee d’intervento della politica di coesione originariamente programmate. Dopo Imperia, i prossimi interventi riguarderanno i programmi predisposti dai comuni di Genova, La Spezia, Sanremo e Savona”.

Articolo precedenteConfesercenti d’Area Riviere di Liguria: nominato presidente Giancarlo Cerisola, direttore Fabrizio Capellini
Articolo successivoGianni Berrino: “Boom di presenze in Liguria. Bellezze naturali e qualità della vita più forti di traffico e cantieri”. Sull’Aurelia Bis: “Comuni uniti per il completamento”