video
04:12

Questa mattina è arrivato l’annuncio ufficiale: dal prossimo anno scolastico, 2022/2023, il ‘Cassini’ di Sanremo avrà un ‘Liceo Musicale’ oltre agli indirizzi classico, scientifico e linguistico già presenti. L’ufficializzazione di questo progetto si è trasformata in una grande celebrazione che si è svolta nella sede distaccata dell’Istituto sanremese a Villa Magnolie.

Tra i presenti accolti dal preside Claudio Valleggi e dai suoi più stretti collaboratori, il sindaco Alberto Biancheri, l’assessore alla Cultura Silvana Ormea, l’assessore regionale Marco Scajola, l’intero Cda della Fondazione Orchestra Sinfonica dal presidente Filippo Biolè ai consiglieri Chicca Dedali e Federico Carion. Nel corso dell’incontro nell’aula magna di Villa Magnolie si sono succeduti gli interventi compreso quello da remoto dell’assessore regionale competente Ilaria Cavo.

Molti applausi da parte di tutti i presenti per le esibizioni dell’orchestra Note Libere, un ensemble di giovanissimi che hanno proposto anche una personale versione del natalizio Jingle Bells.

Al termine dell’incontro a Villa Magnolie, i presenti sono stati invitati a proseguire verso la vicina Villa Nobel dove si è svolto un concerto a cura della Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Il Cda della Fondazione si è già attivato per creare sinergie: “In vista della sua apertura abbiamo siglato una convezione con l’Istituto al fine di creare un costante scambio di idee e competenze con i professori d’orchestra. L’obiettivo al quale lavorare sarà quello di portare molti dei giovani talenti che usciranno dal Liceo Musicale Cassini all’interno dell’organico di questa nostra Orchestra Sinfonica, antica e prestigiosa realtà musicale italiana che fin dalla sua fondazione propone un’intensa attività dedicata alle scuole con un’offerta formativa variegata per educare le nuove generazioni all’ascolto e alla comprensione della musica sinfonica…”.

La Fondazione lancia proprio oggi una speciale promozione per permettere a tutte le famiglie degli studenti del Liceo G.D. Cassini di avere accesso ai concerti in maniera continuativa con un abbonamento speciale.

Nel video-servizio a inizio articolo le interviste al preside Claudio Valleggi, al sindaco Alberto Biancheri, all’assessore regionale Marco Scajola e al presidente della Sinfonica Filippo Biolè.

Articolo precedentePoste Italiane: lavori alla filiale di Airole, dal 18 dicembre operativo l’ufficio mobile
Articolo successivoVentimiglia: quattro stranieri arrestati, tra cui un passeur, lo scorso weekend