Partita oggi la quinta edizione della Carnival Race, la regata di Carnevale organizzata dallo Yacht Club Sanremo, che negli ultimi anni sta attirando molta attenzione a livello internazionale.

“Il Carnival Race sta diventando una classica delle regate a livello internazionale. In questa edizione sfioriamo le 20 nazioni presenti, con quasi 200 imbarcazioni provenienti da tutta Europa e non solo,” spiega Beppe Zaoli, presidente delle Yacht Club Sanremo.

Tanti i giovani campioni che da tutta Europa partecipano a questo atteso evento sportivo. La prima regata è partita oggi alle 12.30 davanti al porto di Marina degli Aregai che ospita l’evento.

“Ci sono almeno 10 campioni del mondo che prendono parte alla manifestazione. Tanti ragazzi che mettono tutto il loro entusiasmo in questo sport,” commenta Zaoli.

Tra i grandi campioni presenti anche Jeremie Mion, francese, classe 1989, detentore del titolo mondiale nella categoria 470.

“Siamo pronti per la regata e siamo felici di essere qui con questo magnifico tempo. Ci aspettiamo buone condizioni,” commenta ai microfoni di Riviera Time prima della partenza.

“Come sempre – continua – cercheremo di vincere. Questo per noi è un allenamento. Non è la Coppa del Mondo, ma è bello poter competere. Faremo del nostro meglio anche perché questa è una delle prime regate dopo il periodo invernale. Abbiamo lavorato molto in questi mesi ed è il momento di vedere come va.”

La Carnival Race si sta quindi trasformando in un appuntamento importante di alto livello in un periodo perfetto per testare la preparazione fisica e tecnica in vista degli appuntamenti di primavera ed estate.

“Il prossimo nostro obiettivo sono i campionati mondiali la prossima estate in Giappone. Per noi è un appuntamento fondamentale e ogni team sarà là. Abbiamo ancora 5 mesi e qualche giorno per lavorare duro,” conclude Mion.