Da stasera Liguria in fascia gialla. Biancheri: "Dobbiamo rispettare le regole se vogliamo fare festa...

“Da stasera entriamo in fascia gialla, confinamento dalle ore 22 alle 5 per tutti i cittadini. Per fortuna i nostri bar e ristoranti potranno almeno tenere aperto sino alle 18 e noi non dobbiamo fare altro che rispettare le regole, facendo il nostro dovere di cittadini. Solo così ne possiamo uscire fuori”.

Alberto Biancheri sindaco di Sanremo, lancia il suo appello alla cittadinanza affinchè un comportamento virtuoso e rispettoso delle norme consenta alla Liguria di restare nella fascia meno restrittiva.

“Da quello che ho capito, siamo sulla linea di confine tra il giallo e l’arancione grazie ai dati sanitari e alla presa di posizione della Regione. Adesso tocca a tutti noi comportarci secondo le direttive dello Stato e lo dobbiamo fare non solo perché si tratta di rispettare una regola ma perché ce lo dice la nostra coscienza, un atto di responsabilità nei confronti nostri e dei nostri cari”.

Siamo però circondati da regioni che sono state poste in fascia rossa. Molti temono l’arrivo in massa di piemontesi e lombardi che potrebbero loro malgrado incrementare il numero dei positivi al test.

“Abbiamo già vissuto questa situazione – dice Biancheri – ma diciamo che non vediamo l’ora di accogliere i nostri amici piemontesi, lombardi e francesi in sicurezza per potergli offrire le nostre uniche specificità comprese giornate come quelle di ieri e oggi, piene di sole e con temperature quasi estive. Ma come detto, questo è il momento di rispettare le regole e poi verrà quello in cui tutti assieme torneremo ad incontrarci in tranquillità”.

Aiuti da parte del Comune? Siamo in una situazione molto complessa soprattutto legata alla chiusura del Casinò che è una fonte molto importante per Sanremo. Siamo tutti di nuovo scesi in campo per fronteggiare questa nuova emergenza e per capire come poter aiutare i nostri commercianti con la speranza che dal Governo arrivino velocemente risorse anche dal ‘decreto ristori’, indispensabile per tanti lavoratori e imprenditori ai quali siamo vicini”.

Tutte le associazioni di categorie commerciali sperano in una boccata d’ossigeno dalle feste di Natale e dal prossimo Festival.

Giusto puntare sul Natale – conclude il Sindaco di Sanremo – noi faremo la nostra parte ma come detto dipende da tutti noi e dai nostri comportamenti, allo stesso tempo stiamo già lavorando per il Festival, anche stamattina siamo stati in riunione con Rai Pubblicità per far sì che quella prima settimana di marzo possa essere quella della vera ripartenza”.