Da questa mattina è tornato ad essere operativo il traffico ferroviario tra due comuni confinanti della Val Roja francese, Breil e Fontan. Tre quarti d’ora per percorrere solo 6 chilometri quando in tempi e situazioni normali basta una dozzina di minuti ma la prudenza è d’obbligo dato che risultano esserci ancora diversi pedoni ed anche ciclisti che coprono il tragitto seguendo la ferrovia.

Sono stati necessari test di tenuta della linea dato che questi convogli, oltre ad ospitare passeggeri, sono stati preparati per trasportare derrate alimentari, sino a 12 tonnellate, per aiutare oltre che il comune di Fontan anche quello di Saorge.

Un vagone è stato così trasformato in ‘treno cargo’ e viene collegato al convoglio mediamente una volta al giorno senza peraltro penalizzare lo spazio disponibile per i viaggiatori.

La tratta parte da Nizza e il Treno delle Meraviglie rinominato ‘treno solidale’ ha il suo capolinea abitualmente a Breil. I due convogli operativi da stamattina per collegare Fontan e Saorge al resto del mondo partono da Breil alle 7,30 (ritorno alle 9,45) e alle 14 (ritorno alle 16,15).

Articolo precedenteVentimiglia, entro sera riaperte tutte le vie del centro. Palmero: “Grazie ai volontari. Un risultato enorme dopo soli quattro giorni”
Articolo successivoGiovanni Toti ufficialmente presidente di Regione Liguria, ieri la proclamazione