Primo piano - giornalisti inglesi mendatica

Schiacciata tra il mare e le Alpi Liguri, la nostra regione ha un fascino unico e in gran parte ancora da scoprire. L’entroterra del Ponente, in particolare, è un luogo incantevole e ancora selvaggio, poco battuto dai classici itinerari turistici.

È proprio questo che ha attirato il giornalista inglese Matthew Fort, per anni food and drink editor del The Guardian, e Rory Gibson, giornalista australiano esperto di cibo e birra.

“Il mio amico Matthew è venuto lo scorso anno in Australia e l’ho portato a piedi per il Queensland. Un posto molto remoto, selvaggio e pericoloso. Ma ce l’ha fatta che a pensarci è abbastanza incredibile! Un sacco di coccodrilli, un viaggio intenso. Quest’anno era il suo turno per scegliere una camminata e ha scelto la Liguria.

M: Tutte le ricerche fatte, non potevano prepararci su quanto bella, varia e differente questa parte del mondo fosse.

R: Non sono mai stato prima in Liguria. Ma devo ammettere che, dopo questa camminata da Mendatica alla costa, questa è uno dei posti più belli che io abbia mai visto in vita mia.

Verso la fine di giugno Matthew e Rory hanno raggiunto Imperia a piedi partendo da Mendatica. Durante il loro viaggio, oltre ad ammirare magnifici panorami, si sono concentrati sulla cucina tipica e come questa cambia mano a mano che ci si avvicina alla costa.

M: Il cibo è ovviamente stato al centro del nostro viaggio. Qualcuno una volta mi ha detto che il problema per gli stranieri è che gli italiani parlano in dialetto e cucinano in dialetto. E questo è vero. Gli italiani proteggono la cultura e la cucina locale.

R: Non riesco neanche a descrivere quello che abbiamo assaggiato. Noi non abbiamo questa sorta di cucina tradizionale in Australia. Pensare di mangiare dei piatti preparati con metodi tradizionali centinaia di anni più vecchi della mia nazione è incredibile. Non ho mai mangiato niente di così buono. I pomodori hanno un gusto straordinario, i formaggi sono incredibili.

Da questa esperienza Matthew e Rory realizzeranno una serie di articoli e reportage per raccontare al mondo la nostra terra.

R: Vi dirò la verità. Dissi a Metthew che volevo andare alle Cinque Terre e che per me sarebbe stato qualcosa di interessante. Ma Matthew mi ha detto: “No ci sono troppi turisti. Faremo qualcosa di completamente differente, nuovo, qualcosa che in pochi fanno.” Abbiamo fatto un viaggio unico e non vedo l’ora di raccontarlo al mondo”