Questo pomeriggio, gli studenti della Provincia sono scesi in piazza sul lungo mare di Arma per manifestare le loro preoccupazioni sullo stato degli edifici scolastici nel comune di Taggia.

L’iniziativa è seguita al crollo di intonaco nella sede principale dell’Alberghiero Ruffini-Aicardi, riaperto lunedì dopo la chiusura cautelare.

Scarsa l’affluenza all’assemblea pubblica indetta negli scorsi giorni, ma gli studenti annunciano una nuova manifestazione per il 2 febbraio.

Un rappresentante del Comitato Studenti Medi ha spiegato: “La situazione dei licei di Arma è molto preoccupante. Siamo qua per aiutare i ragazzi della scuola alberghiera ad organizzare una manifestazione nei prossimi giorni.”