molini di triora

La crisi idrica degli ultimi anni si è fatta sentire nel Comune di Molini di Triora.

Per evitare le ordinanze di non potabilità dell’acqua, l’Amministrazione si è vista costretta a dover installare degli impianti di clorazione. Il primo lotto installato sta per terminare e il Comune si prepara quindi ad affrontare il secondo, che comprenderà le zone del centro di Molini e le frazioni di Andagna e Gavano. La decisione sarà varata nel prossimo consiglio comunale previsto per venerdì 27 luglio.

Dopo questo intervento tutto il paese sarà coperto. Il primo lotto infatti aveva interessato le frazioni di Aigovo, Agaggio superiore, Agaggio inferiore, Grattino e Perallo.

L’intervento dovrebbe avvenire nella prossima primavera ed entro l’estate del 2019. Per affrontare le spese, che avranno un costo totale di circa 80 mila euro, il borgo ricorrerà all’apertura di un mutuo.

Articolo precedenteIstruzione, i Comuni confermano la volontà di finanziare l’Università del territorio
Articolo successivo“Nostra Santissima”, la guardiana del mare di Davide Puma