giovanni toti

La diciottenne con diagnosi di trombosi seno cavernoso ricoverata in neurochirurgia all’ospedale Policlinico San Martino di Genova ha subito un primo intervento per rimuovere il trombo. Successivamente è intervenuta l’equipe neurochirurgica per un intervento volto a detendere la pressione intracranica derivante dall’emorragia.

La Direzione del Policlinico ha attivato le previste segnalazioni nell’ambito delle procedure di farmacovigilanza verso AIFA, nelle quali sono stati indicati anche i farmaci assunti dopo la vaccinazione avvenuta il 25 maggio scorso in via volontaria con vaccino AstraZeneca. La famiglia della ragazza è presente al San Martino, costantemente assistita dal personale dell’ospedale.

“È da questa mattina che siamo in contatto continuo con il San Martino di Genova – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – I nostri medici ce la stanno mettendo tutta, stanno lavorando per salvare la vita della ragazza. Preghiamo per lei e per i suoi cari in queste ore di apprensione e dolore”.

Articolo precedenteCovid: 36 nuovi positivi in Liguria, calano ancora gli ospedalizzati in Asl1
Articolo successivoPietrabruna, dal 7 giugno al via la campagna di distribuzione del nuovo kit della raccolta differenziata