san martino genova
Credit: Twice25 & Rinina25 - CC BY 2.5

Non ce l’ha fatta la 18enne ricoverata da domenica scorsa al Policlinico San Martino di Genova per una trombosi al seno cavernoso. L’Ospedale Policlinico San Martino ha comunicato il decesso nella giornata di oggi.

La giovane aveva ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca partecipando volontariamente all’open day del 25 maggio. Il 3 giugno si è recata in pronto soccorso con la seguente sintomatologia: cefalea e fotofobia. È stata sottoposta ad esami: tac cerebrale ed esame neurologico entrambi negativi. Viene dimessa con raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni.

Il 5 giugno ritorna in pronto soccorso con deficit motori ad un emilato. Sottoposta a Tac cerebrale con esito emorragico, era stata immediatamente trasferita alla Neurochirurgia del San Martino.

La Direzione e tutto il personale del Policlinico si stringono attorno ai familiari, “che abbiamo potuto apprezzare in questi tristi giorni per l’umanità e la disponibilità palesate nei confronti dei nostri professionisti”.

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, insieme a tutta la Giunta, esprime profondo cordoglio per la scomparsa della ragazza: “Le nostre più sentite condoglianze vanno ai suoi cari. Tutta la Liguria si stringe attorno alla famiglia della ragazza”. 

Articolo precedenteAssonautica Imperia, revocate le dimissioni del presidente Enrico Meini: obiettivo procedere all’organizzazione delle Vele d’Epoca 2021
Articolo successivoVentimiglia, grave incidente in galleria nella zona Balzi Rossi: coinvolti due frontalieri