vaccino

Il camper vaccinale dell’Asl1, in tour nel territorio del Distretto Sanitario Sanremese a partire dal 7 settembre. Si chiama “Progetto vaccinale di prossimità”, la modalità itinerante e importante opportunità per aumentare la copertura vaccinale in tutte le fasce di popolazione. Da martedì 7 settembre la squadra composta da personale sanitario dell’Asl1, a bordo di un mezzo mobile, inizierà da Bajardo le vaccinazioni contro il Covid-19, per poi toccare i comuni di Sanremo, Ospedaletti, Ceriana, Triora, Badalucco, Montalto Carpasio, Pompeiana, Terzorio e Castellaro. Il tour nei centri costieri e per i borghi dell’entroterra del Distretto Sanitario Sanremese, durerà fino al 28 ottobre 2021, ultimo giorno per l’inoculazione dei richiami. Il format è quello simile agli Open Day e Open Night, ovvero l’accesso alle vaccinazioni è libero e senza prenotazione. Nei prossimi giorni verrà comunicato il calendario, inerente le date, gli orari ed i comuni che ospiteranno il camper vaccinale di Asl1.

“Con questa iniziativa – spiega il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – vogliamo portare il vaccino sotto casa a tanti cittadini del Ponente, come già è accaduto con iniziative analoghe sul territorio della nostra regione. Il nostro obiettivo è facilitare ancora di più l’accesso alla vaccinazione, con una attenzione particolare ai residenti dei piccoli centri e dell’entroterra. Raggiungere l’immunità di gregge e coinvolgere gli indecisi è fondamentale per tornare alla normalità, sconfiggere il virus, evitare nuovi lutti, chiusure e restrizioni: non abbiamo alternative”.

Articolo precedenteCovid: 167 nuovi positivi in Liguria, un decesso
Articolo successivoSanremo, domani visita del governatore Toti ai profughi afghani nella base militare: “Voglio ringraziare gli operatori e i liguri per la grande solidarietà”