Corso fiorito 2019, il dietro le quinte del carro di Sanremo

Conto alla rovescia per “Sanremo in fiore 2019” e ieri sera a Villa Ormond è partita l’infioratura del carro di Sanremo. Una grande lavoro che, grazie all’impegno di decine di persone, garantisce ogni volta uno splendido risultato.

Quest’anno, il tema del corso fiorito è il “Santuario Pelagos” e tutto ciò che ruota intorno al mare. Il carro della Città dei Fiori, che sarà fuori concorso, ha come tema principale le nostre spiagge.

Riviera Time è andata a chiedere a Enrico Fossati, ideatore del carro, come procedono i preparativi e qualche dettaglio in più sui lavori: “Siamo una bella squadra, lavoriamo bene e sta andando bene, siamo a buon punto”. 

Per rappresentare al massimo il tema, i carristi della Città dei Fiori hanno deciso di comporre sul carro i principali soggetti distintivi: sullo sfondo le cabine degli stabilimenti, sovrastate da un grande sole giallo, salvagenti, ombrelloni dritti e rovesciati, che simboleggiano il passaggio del vento. La sabbia sarà ricreata con le foglie di riso, il tutto arricchito con i fiori di Sanremo.

Un lavoro che parte già un mese prima con la creazione della struttura: “Tra ferri, polistirolo, saldature c’è da studiare molto”, spiega Fossati.

L’infioratura è partita ieri sera e no-stop continua per tutta la giornata di oggi e anche durante la notte, fino a quando il carro non è completato ed è pronto per sfilare domani mattina.

Per realizzare il carro sono utilizzati migliaia e migliaia di fiori: “Abbiamo cercato di portare un po’ tutti i fiori della nostra produzione. In primo piano i garofani, poi tanti altri: bocche di leone, rose, strelitzie, anemoni, ranuncoli, ginestre”.

Non resta quindi che aspettare domani per vedere il carro completato. Nel frattempo Riviera Time vi ha portati a sbirciare il dietro le quinte.