giovanni toti

“Gli insegnanti che lavorano in una scuola ligure ma che non sono residenti in Liguria, come risultano dall’elenco fornito dall’Ufficio scolastico regionale, saranno chiamati dal nostro call center nei prossimi otto giorni per programmare la vaccinazione. Insieme a loro verranno riprogrammati coloro che hanno saltato la dose di Astrazeneca nei giorni del blocco imposto da EMA e moltissimi ‘estremamente vulnerabili’.

Oltre alle telefonate standard, da giovedì infatti verranno effettuate ulteriori 24mila prenotazioni, perché il call center sarà operativo anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta”. Lo comunica il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti.

Articolo precedenteSinfonica di Sanremo, sabato lo Stabat Mater su YouTube. “Tagli per coprire l’ammanco di bilancio? Noi non ne sappiamo nulla” dice il presidente Emanueli
Articolo successivoCoronavirus: non si ferma il contagio, altri 103 positivi in provincia di Imperia