“Sentimento anti-italiano? Mi auguro di no, ma tutto sembra farlo pensare.” Sono queste le dure parole dell’assessore regionale ai Trasporti, Gianni Berrino, che torna nuovamente sui disagi nelle comunicazioni alla frontiera tra Francia e Italia.

A far discutere nei giorni scorsi gli intensi controlli della polizia francese sulla Statale 20 Colle di Tenda durante i weekend. Controlli che hanno creato ore e ore di coda con conseguenti disagi per i turisti che tornavano nelle città del nord Italia dopo aver passato qualche giorno in Riviera.

“Ne ho già parlato anche settimana scorsa alla notizia di un nuovo autovelox sull’autostrada che connette il Ponente ligure con la Costa Azzurra. Per non parlare della mancata volontà di intervenire sulla tratta ferroviaria di competenza francese per migliorare la linea Cuneo-Ventimiglia. Questi provvedimenti hanno tutta l’aria di voler scoraggiare i cittadini francesi a venire in Liguria o nelle stazioni sciistiche del Basso Piemonte. Mi auguro che non sia così,” commenta l’assessore.