taxi

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai Trasporti Gianni Berrino, ha approvato le graduatorie delle domande presentate dai tassisti per i contributi per il servizio di trasporto pubblico di taxi a seguito dell’approvazione del bando taxi per l’anno 2019. L’importo complessivo, inizialmente previsto a 80mila euro, ammonta a 90mila euro: 10mila euro in piĂš con legge di variazione di bilancio. Le risorse sono state ripartite per ambito provinciale tenendo conto sia del numero delle licenze taxi rilasciate dai comuni sia del numero della popolazione residente in Liguria al 31 dicembre 2018. Nel dettaglio, 31 saranno i beneficiari dei contributi (su 50 domande pervenute): 4 per la provincia di Imperia (importo complessivo di Euro 10.124,41), 4 a Savona (Euro 11.972,58), 20 a Genova, di cui 3 per allestimento per trasporto disabili (Euro 59.457,22) e 3 a La Spezia (Euro 8.445,79).

“Grazie a questi contributi il trasporto pubblico non di linea verrĂ  in buona parte riqualificato – ha detto l’assessore ai Trasporti Gianni Berrino – i beneficiari potranno infatti acquistare o acquisire in leasing autoveicoli anche a combustibile non tradizionale e installare dispositivi atti ad agevolare il trasporto dei disabili. Un passo avanti dal punto di vista della sostenibilitĂ  ambientale e da quello dell’accessibilitĂ  ai veicoli ai soggetti portatori di handicap”.

Articolo precedente250mila euro a Regione Liguria per la terza fase del progetto MITO, Berrino: “Obiettivo promuovere l’outdoor transfrontaliero”
Articolo successivoGiornata mondiale lotta all’Aids: l’intervista al dr. Giovanni Cenderello dell’Asl 1 imperiese