Da tempo l’azienda pubblica Riviera Trasporti, in grave crisi con circa 19 milioni di debiti, chiede all’amministrazione sanremese il cambio di destinazione d’uso del deposito RT a San Martino al fine di poter vendere l’area a privati con un ricavo di 7 milioni.

Ipotesi che preoccupa la giunta Biancheri costretta a decidere tra la salvezza dell’azienda e i rischi per il futuro di un quartiere importante per la Città dei Fiori.

L’apertura, vociferata e possibile nel caso di un cambio di destinazione, di un centro commerciale rischierebbe infatti di ledere il tessuto commerciale di San Martino.

A queste preoccupazioni si uniscono anche la Confcommercio e l’associazione Sanremo On: “No a centri commerciali che porterebbero all’impoverimento di tutta la zona. Si a strutture ricettive, alberghi o strutture residenziali. Queste opzioni porterebbero più gente a San Martino andando a ravvivare un quartiere già in forte espansione.”